ENRICO PIGNONE

 

Credo nella Democrazia e in una Politica di Servizio per la collettività e con questa motivazione ho ricoperto la carica di Capogruppo in una lista civica del Comune di Genova, la Lista Doria, in tutto il mandato 2012-2017. Come Consigliere comunale ho contribuito a sostenere una politica per la messa in sicurezza del territorio, per la tutela dei diritti civili e la solidarietà, per il miglioramento della qualità della vita nei nostri quartieri.
Ho lavorato per l’approvazione di un Piano Urbanistico Comunale che, tra i pochi in Italia, prevede “consumo di suolo Zero”, limitando la cementificazione, a favore della riqualificazione dell’edilizia già esistente e avviando con questo una programmazione di rigenerazione urbana ed inoltre ho contribuito al “Regolamento per la cura dei Beni Comuni” come strumento partecipativo di cittadinanza attiva.
Nel 2015 ho avuto l’onore di essere eletto Consigliere Costituente della nuova Città Metropolitana di Genova, contribuendo alla stesura dello Statuto e apportando con le mie proposte i concetti di resilienza e di lotta ai cambiamenti climatici, come elementi caratterizzanti della neo-istituzione.
In questa sede ho ricoperto il ruolo di Consigliere Delegato sui temi dell’Ambiente, affrontando le impegnative problematiche sul tema dei rifiuti e sviluppando piani d’intervento per la gestione della rete idrica e della depurazione delle acque di tutta la provincia, riuscendo a raggiungere l’importante obiettivo di avere una tariffazione calmierata per l’acqua ad uso pubblico, anche per le scuole e gli impianti sportivi a gestione pubblica.
Sono vice presidente di un’Associazione che lotta, da oltre 30 anni, per la tutela dell’ambiente, delle nostre tradizioni, della comunità e della nostra storia.Nel 2017, come riconoscimento per il mio impegno civico, ho ricevuto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica Italiana.
Impiegato in un’azienda internazionale, ma fortemente radicata in Liguria, conosco le potenzialità che la nostra regione può esprimere e penso che solo con una buona gestione amministrativa si possa favorire e contribuire, con strumenti efficaci, allo sviluppo sostenibile dell’occupazione.
Amo la mia città, dove ho compiuto anche i miei studi universitari, dove vivo e lavoro e conosco la mia regione, le sue bellezze, le criticità, le esigenze particolari di un territorio variegato, ricchissimo di unicità.
Credo in una politica capace di avvalersi della partecipazione diretta del cittadini e nella difesa dei Beni Comuni, attraverso un’economia sostenibile e solidale. Una politica che sappia anche ascoltare e recepire le richieste e i bisogni dei suoi abitanti.
Ora, però, è giunto il momento di mettere a frutto esperienza e conoscenze acquisite nel lungo lavoro degli anni appena trascorsi e lavorare ancora per la valorizzazione di una regione pulita, sicura, tutelata e resiliente, dove l’ecologia del territorio sia anche l’ecologia della Politica.

Credo nella Democrazia e in una Politica di Servizio per la collettività e con questa motivazione ho ricoperto la carica di Capogruppo in una lista civica del Comune di Genova, la Lista Doria, in tutto il mandato 2012-2017. Come Consigliere comunale ho contribuito a sostenere una politica per la messa in sicurezza del territorio, per la tutela dei diritti civili e la solidarietà, per il miglioramento della qualità della vita nei nostri quartieri.
Ho lavorato per l’approvazione di un Piano Urbanistico Comunale che, tra i pochi in Italia, prevede “consumo di suolo Zero”, limitando la cementificazione, a favore della riqualificazione dell’edilizia già esistente e avviando con questo una programmazione di rigenerazione urbana ed inoltre ho contribuito al “Regolamento per la cura dei Beni Comuni” come strumento partecipativo di cittadinanza attiva.
Nel 2015 ho avuto l’onore di essere eletto Consigliere Costituente della nuova Città Metropolitana di Genova, contribuendo alla stesura dello Statuto e apportando con le mie proposte i concetti di resilienza e di lotta ai cambiamenti climatici, come elementi caratterizzanti della neo-istituzione.
In questa sede ho ricoperto il ruolo di Consigliere Delegato sui temi dell’Ambiente, affrontando le impegnative problematiche sul tema dei rifiuti e sviluppando piani d’intervento per la gestione della rete idrica e della depurazione delle acque di tutta la provincia, riuscendo a raggiungere l’importante obiettivo di avere una tariffazione calmierata per l’acqua ad uso pubblico, anche per le scuole e gli impianti sportivi a gestione pubblica.
Sono vice presidente di un’Associazione che lotta, da oltre 30 anni, per la tutela dell’ambiente, delle nostre tradizioni, della comunità e della nostra storia.Nel 2017, come riconoscimento per il mio impegno civico, ho ricevuto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica Italiana.
Impiegato in un’azienda internazionale, ma fortemente radicata in Liguria, conosco le potenzialità che la nostra regione può esprimere e penso che solo con una buona gestione amministrativa si possa favorire e contribuire, con strumenti efficaci, allo sviluppo sostenibile dell’occupazione.
Amo la mia città, dove ho compiuto anche i miei studi universitari, dove vivo e lavoro e conosco la mia regione, le sue bellezze, le criticità, le esigenze particolari di un territorio variegato, ricchissimo di unicità.
Credo in una politica capace di avvalersi della partecipazione diretta del cittadini e nella difesa dei Beni Comuni, attraverso un’economia sostenibile e solidale. Una politica che sappia anche ascoltare e recepire le richieste e i bisogni dei suoi abitanti.
Ora, però, è giunto il momento di mettere a frutto esperienza e conoscenze acquisite nel lungo lavoro degli anni appena trascorsi e lavorare ancora per la valorizzazione di una regione pulita, sicura, tutelata e resiliente, dove l’ecologia del territorio sia anche l’ecologia della Politica.